Taglio degli alberi in viale Corsica, pausa dopo la protesta a Firenze

Balli (Quartiere 5): “Un incontro fra i nostri tecnici e quelli dei cittadini”

Uno stop, ma non un dietrofront: così il presidente del Quartiere 5 Cristiano Balli spiega l’interruzione dei lavori per il taglio di 59 ippocastani in viale Corsica, dopo la protesta di alcuni cittadini scattata ieri mattina che ha impedito il taglio delle piante. Nel tardo pomeriggio di ieri alla sede del Quartiere in via Baracca c’è stato un faccia faccia con il fronte della “rivolta”, a cui seguirà nei prossimi giorni – riferisce Balli – un altro incontro sempre di natura informativa tra i tecnici comunali e gli esperti indicati dai cittadini. Il presidente del Quartiere 5 ai nostri microfoni precisa che il progetto degli abbattimenti non è in discussione, ma che sono possibili alcune “ottimizzazioni”.


Il progetto prevede l’abbattimento di 59 ippocastani, che sarebbero malati, con 70 peri da fiore. L’intervento era stato deciso dopo il crollo di un albero di viale Corsica lo scorso ottobre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *