Bomba di capodanno e molotov, blitz contro gli anarchici al Galluzzo

Elicotteri e 200 tra poliziotti e carabinieri, sgomberata una casa occupata

Un blitz con 200 tra poliziotti e carabinieri e con elicotteri è scattato stamani a Firenze in zona Galluzzo: le forze dell’ordine hanno sgomberato una casa occupata dagli anarchici, la “riottosa”, e arrestato sei di loro. Nell’ambito delle indagini altri due fermi sono stati eseguiti a Roma e a Lecce. Cinque degli otto indagati sono accusati di tentato omicidio per l’attentato di Capodanno a Firenze, quando nell’esplosione di un ordigno collocato all’ingresso della libreria “Il Bargello” l’artificiere Mario Vece perse un occhio e una mano: sui frammenti della bomba gli investigatori hanno isolato un dna. Altri tre anarchici sono invece sospettati per il lancio di una molotov contro la caserma dei carabinieri di Rovezzano il 21 aprile scorso. Per loro l’accusa è di porto in luogo pubblico di ordigni esplosivi e danneggiamento aggravato. Alcuni degli arrestati di stamani sono già indagati in un’altra inchiesta condotta dalla procura di Firenze sugli ambienti anarchici. Durante il blitz di stamani un paio di indagati, insieme ad altri occupanti, sono saliti sul tetto per ostacolare la cattura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *