Let’s Twist Again: l’invenzione del ballo del twist

Come on, let’s twist again, like you did last summer
Yeah, let’s twist again, like you did last year

Chi di noi non ha mai cantato e ballato Let’s Twist Again? Un vero e proprio tormentone che è rimasto vivo nel corso degli anni e che ogni generazione conosce.

Era il 1961 quando Chubby Checker incise questo singolo che ebbe un successo clamoroso rimanendo per diverse settimane ai primi posti in classifica.

Il brano è una sorta di seconda parte che si riferisce ad un altro singolo portato al successo da Mr. Checker, The Twist, che in realtà era stato composto da Hank Ballard. Egli stesso la incise nel 1959 con il suo gruppo Hank Ballard And The Midnighters, come lato B di Teardrops On Your Letter.

Nonostante si sia aggiudicato nel 1962 il Grammy Award come miglior canzone Rock’n’Roll, Let’s Twist Again è il singolo che ha fatto nascere un vero e proprio nuovo genere musicale e, soprattutto, il celebrissimo ballo del twist, che lo stesso Chubby Chacker descrive “come spegnere una sigaretta con i piedi e strofinare un’estremità con un asciugamano”. 

Let’s Twist Again è stata riproposta anche da Peppino di Capri nel 1961, con grandissimo successo in Italia. La canzone raggiunse il primo posto il classifica e venne inserita anche nel film di Marino Girolami Twist, lolite e vitelloni (1962), in cui recitava Di Capri stesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *