Crollo della statua di Fischer, Nardella: “Perizie in corso”

Il sindaco: “Incidente spiacevole ma non cambia la nostra politica culturale”

Tanta paura e solo per fortuna nessun ferito nel crollo di una delle installazioni di Urs Fischer il piazza della Signoria. Ieri sera alle 19.15 è improvvisamente crollata una delle due statue di cera collocate sull’arengario di Palazzo Vecchio, quella che raffigura l’organizzatore dell’evento Fabrizio Moretti. La statua – nelle intenzioni dell’artista svizzero – avrebbe dovuto sciogliersi lentamente, invece ha ceduto di schianto. “E’ un incidente imprevisto, chiaramente spiacevole” ha detto stamani il sindaco Dario Nardella, spiegando poi che “sono in corso perizie sia per accertare definitivamente le cause che per verificare la stabilità delle opere presenti”, vale a dire l’altra scultura di cera più piccola e il colosso di dodici metri al centro della piazza. Il caso, sottolinea tuttavia Nardella, non ha “nessuna incidenza sulla nostra politica culturale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *