The Weeknd contro H&M

The Weeknd, artista canadese di origine etiope ha deciso di interrompere i suoi rapporti contrattuali con la catena dei negozi H&M del quale era testimonial perchè all’artista non è piaciuta l’ultima campagna pubblicitaria secondo lui dai toni razzisti.

Lo ha comunicato a tutti tramite questo twitter:

 “Mi sono svegliato scioccato e imbarazzato da questa foto“, ha scritto su Twitter, “sono profondamente offeso e non lavorerò più con H&M“.

La felpa indossata dal baby modello nero con la scritta “La scimmia più cool  della giungla” è diventata virale e l’accusa per il colosso svedese è stata inevitabile.

H&M, rendendosi conto di essersi messa in una pessima posizione, ha chiesto scusa per aver offeso delle persone con tale immagine, rimuovendola dal catalogo, ha poi dichiarato alla rivista di moda Quartz di credere nella diversità e nell’inclusione e che comunque avrebbe rivisto le proprie politiche interne in modo da evitare problemi futuri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *