Il co-fondatore di WhatsApp lascia Facebook

Il co-fondatore di WhatsApp Jan Koum lascia l’azienda dopo lo scandalo Cambridge Analytica che ha coinvolto Facebook.

Koum, co-fondatore di WhatsApp, lascia ufficialmente Facebook, per il Washington Post i motivi di questa scelta dipendono da alcune divergenze in merito alla gestione della privacy e dei dati degli utenti WhatsApp da parte di Facebook.

In particolare, Koum non avrebbe approvato la scelta presa da Facebook di utilizzare i dati personali degli utenti WhatsApp e di indebolire la crittografia dell’app. Negli ultimi mesi, infatti, Facebook ha prelevato sempre più dati dagli utenti WhatsApp, compresi numeri di telefono, dettagli sui dispositivi utilizzati e info sui sistemi operativi.

WhatsApp è stata fondata da Brian Acton e Koum ed è stata venduta a Facebook nel 2014 per 19 miliardi di dollari. Acton aveva lasciato la compagnia nel 2016 e di recente si era unito alla campagna social #DeleteFacebook.

Nonostante lo scandalo Cambridge Analytica, Facebook continua a crescere nel 2018 con un +50% di ricavi pubblicitari e un +13% di utenti rispetto al 2017.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *