Marco Mengoni perso nel suo “Atlantico”

Vi avevamo già parlato del nuovo tour di Marco Mengoni qui. È di queste ore la notizia che riguarda il suo nuovo singolo “Hola” tratto dall’album “Atlantico” e proposto in duplice versione. La prima è cantata per metà in inglese e per metà in italiano insieme al musicista e cantautore britannico Tom Walker, mentre la seconda è il suo adattamento in italiano.

Risale al novembre scorso la collaborazione tra i due artisti. Walker infatti aveva richiesto la presenza del nostro cantautore sia sul palco di Berlino che su quello di Milano dove si sono esibiti in una cover di “Radioactive” degli Imagine Dragons (ospiti a Firenze il prossimo giugno).

Il titolo “Atlantico” nasconde un significato molto profondo perché rappresenta un diario musicale del suo ultimo viaggio. Il cantautore si è infatti lasciato travolgere dall’immaginario musicale e culturale oltreoceano per dar vita a una nuova esperienza artistica che gli ha regalato le stesse sensazioni profonde che il viaggio imprime nei suoi protagonisti. Mengoni è tornato a casa con un bagaglio fatto di sonorità locali e contaminazioni urbane tipiche di Medio Oriente, Sudamerica e Africa decidendo di discostarsi dalla ripetitività delle solite proposte dei primi in classifica. “Sono andato a cercare il contrasto con la mia vita di sempre, cercando esperienze mai provate prima e che non immaginavo neanche: ho girato Cuba in autostop andando a ricercare i suoni della tradizione salsera e rumbera – e poi New York, dove mi sono sentito solo in una città dal melting pot incredibile”.

Mengoni ha riversato la sua creatività anche nella realizzazione delle copertine dell’album. Per i fan c’è l’imbarazzo della scelta: sono 5 le varianti adottate per questo lavoro più una per il vinile, a rappresentare le sfumature del nuovo percorso intrapreso dall’artista.

Questo il videoclip ufficiale del brano con la regia di Riccardo Bellei, Giuseppe Muschio Schiavone e Giulio Rosati.