Sanremo, Loredana Bertè chiede l’esclusione di Junior Cally

Non date il premio Mia Martina a chi promuove la violenza

Infuria ancora la polemica a dieci giorni dall’inizio del Festival di Sanremo. Non si placa la discussione intorno al rapper Junior Cally e a un suo testo, datato 2017, che pare inneggi alla violenza sulle donne. Questa volta a prendere la parola e a schierarsi contro il cantate, è stata Loredana Bertè, che in un post sfogo su Facebook ha chiesto alla giuria di Sanremo di non considerare fra i candidati per il “premio della critica Mia Martini” qualsiasi artista che promuova “attraverso i suoi testi violenza fisica o verbale verso le donne“.