Beyoncè e Jay-Z in tribunale

Beyoncé e il marito Jay-Z sono stati denunciati, per una loro canzone, dall’artista giamaicana Antoinette Stines, perchè nel brano dei due compare anche la sua voce senza aver avuto nessuna autorizzazione.
L’artista giamaicana che è anche coreografa era stata ingaggaiata da Beyoncè e marito per trovare i ballerini per il video di Black Effect, la Stines avrebbe scoperto in seguito che all’inizio della canzone, si sente la sua voce per ben un minuto e che è stata utilizzata come promozione della canzone incriminata. Si è rivolta così ai suoi legali per i diritti e per il risarcimento per il copyright e la pubblicità alla canzone.

Alle accuse per il momento non è arrivata nessuna versione o giustificazione da Beyoncè e da Jay-Z

Ecco la frase incriminata all’interno della canzone: