Dalle Spice Girls a Katy Perry, le pop star diventano bambole.

Spice Girls, Katy Perry, Cher, Britney Spears e Christina Aguilera sono solo alcuni dei nomi di cantanti che nel corso della carriera hanno stretto accordi con le case di produzione di giocattoli accettando di diventare bambole da collezione, ritrovandosi sugli scaffali dei negozi sotto forma di pupazzi.

Ora ci prova anche Billie Eilish.

La cantautrice statunitense che a soli 18 anni rientra tra le artiste più premiate del panorama musicale globale, ha annunciato una collezione di action figure ispirata a lei e in particolar modo ai videoclip dei singoli “Bad guy” e “All the good girls go to hell”.

Già l’anno scorso la voce di “Wish you were gay” si era vista trasformare in bambola dall’artista giapponese Takashi Murakami, ma il giocattolo era stato messo in commercio solo in edizione limitata. Le nuove bambole, invece, saranno in vendita sul suo sito come prodotti del merchandising ufficiale e saranno disponibili dal 15 ottobre.