Mel C: “Per le Spice Girls sono finita dallo psicologo”

Mel C, vero nome Melanie Jayne Chrisholm, dopo lo scioglimento della girl band grazie alla quale negli Anni ’90 conquistò il successo internazionale, ha dovuto fare i conti con il peso dell’essere stata una Spice Girl, soprattutto lo scorso anno, nei mesi che precedettero la partenza della tournée della reunion.

La cantante, oggi 46enne, ha confessato in un’intervista concessa a You Magazine di essere finita pure sul lettino dello psicologo per provare a lasciarsi alle spalle gli anni d’oro della sua carriera: “Tornare a cantare insieme lo scorso anno non è stato solo tornare a cantare con le ragazze, un’esperienza di per sé fantastica, ma anche rivivere le stesse emozioni vissute negli anni d’oro. Ho parlato molto con il mio terapeuta di quei sentimenti. Ero preoccupata di dover diventare di nuovo Sporty Spice (il suo nomignolo ai tempi delle Spice Girls). Poi ho capito che sono ancora lei, ma semplicemente più grande e più felice. Oggi ho molta più fiducia in me stessa. Una volta capito, ho svoltato. La reunion è stata magica. Eravamo lì con i nostri fan e i nostri figli. Tra tutti i tour, è stato sicuramente il più speciale”.

L’esperienza dello scorso anno potrebbe ripetersi. Le Spice Girls potrebbero tornare a condividere di nuovo i palchi il prossimo anno – pandemia permettendo – per celebrare una ricorrenza importante: i venticinque anni dall’uscita di “Wannabe”, il singolo che nell’estate del 1996 catapultò la girl band britannica in cima alle classifiche mondiali. “Abbiamo il nostro gruppo di WhatsApp e ne stiamo parlando. Per ora non posso dire altro, oltre a questo”, ha detto Mel C.

(Fonte immagine in evidenza: Facebook/ Spice Girls)